In questo concerto Roberto Soldatini alterna brani per violoncello solo a brani in cui suona e recita contemporaneamente. E’ un lavoro che rappresenta la prosecuzione della sperimentazione che aveva cominciato con il grande regista-attore Leo De Berardinis. I testi non sono semplicemente letti con un accompagnamento musicale: i ritmi e le melodie della voce sono scritte in partitura insieme alla parte del violoncello. Lo spettatore vive una rotta immaginaria attraverso scene mitiche della letteratura di mare, da quella classica a quella moderna, da Jules Verne a Jacques Brel, da Björn Larsson a Roberto Soldatini stesso.

Roberto Soldatini  © 2018  All right reserved. 

Powered  by Mickey